Il terremoto dell’Italia ci riguarda tutti

Il terremoto dell’Italia ci riguarda tutti
Di Jonathan Jones, Guardian.

"Non posso fare a meno di sentirmi a lutto per la basilica di Norcia. E dire che non l’ho nemmeno mai visitata. Ma sono in preda alla tristezza perché quella chiesa simboleggia tutto quello di meraviglioso che ha l’Italia. Da nessun’altra parte sul nostro pianeta esiste una ricchezza artistica e culturale come nella penisola italiana.
È ammissibile che io mi senta rattristato dal danno subìto dall’Italia più che da ogni altro?
La grandezza culturale italiana, sfida la sua instabilità geologica.
Dalla cattedrale di Orvieto alle strette, ripide stradine di Siena, questa è una terra di gente che ha costruito sulla sommità di colline, montagne e precipizi.
È una terra in cui puoi sentire il passato medievale, avvertire la presenza di generazioni dopo generazioni.
La vita stessa è incastonata nelle pietre d’Italia.
Da Pompei a Norcia, le genti d’Italia hanno convissuto con le catastrofi per millenni e da quella instabilità hanno tirato fuori la bellezza.
Perciò ogni perdita di quel magnifico tessuto umano è una perdita per tutti”.


Norcia

Norcia dopo il terremoto

Post più popolari